CUIDADOS DEL PELO LARGO DE LOS MALTESES

CURA DEI CAPELLI LUNGHI MALTESE

CURA DEI CAPELLI LUNGHI MALTESE

I capelli del Bichon Maltese sono molto fini e se non ce ne prendiamo cura è facile che si spezzino o si aggroviglino. Non ha un sottopelo, quindi non vedremo i suoi peli in tutta la casa. Il Bichon Maltese può portare i capelli lunghi o corti ma devi sapere che non dovresti mai tosare un Bichon Maltese in quanto la sua pelle è molto delicata e rischierebbe di ammalarsi.
Ognuno ha una dimensione e una morfologia specifica che ci condizionerà a fare un taglio o una disposizione diversa con ognuno, ma c'è qualcosa che tutti hanno in comune: la necessità di dedicare del tempo ogni giorno alla cura dei propri capelli.

In questo articolo elencheremo le chiavi per mantenere il mantello di questi cani, in modo che sembrino sempre spettacolari.

1. Vanno spazzolati tutti i giorni.
Idealmente, tutti i cani dovrebbero essere spazzolati almeno una volta al giorno in quanto questo rimuove lo sporco e fa brillare i loro capelli. Nel caso dei cani a pelo lungo questa è una necessità in quanto il loro pelo è più incline ad annodarsi e se non si districano in tempo è possibile che l'unica soluzione che abbiamo sia quello di tagliarlo. D'altra parte, foglie, ramoscelli e qualsiasi altro elemento indesiderabile che possiamo facilmente rilevare e rimuovere con una spazzolatura tempestiva rischiano di aderire ai loro capelli, soprattutto se toccano terra.
La passeggiata è il momento di maggiore attività per il nostro cane, il che significa che durante essa verrà fatto il maggior numero di nodi. Per questo il momento giusto per spazzolarlo è sempre dopo la passeggiata.

2. Gli strumenti giusti per ogni cane.
Ogni cane ha bisogno di una spazzola diversa per i propri capelli.
Per la pulizia si consiglia di utilizzare una spazzola con setole naturali che rimuoverà lo sporco superficiale e di districare una spazzola con setole rotonde in quanto eviterà la rottura dei capelli e non ne danneggerà la pelle delicata.

3. Evita sempre i nodi
Quando abbiamo a che fare con un cane il cui pelo tende ad aggrovigliarsi, dovremmo cercare di evitare il più possibile i nodi. Non solo sono antiestetici e fastidiosi al tatto, ma rappresentano anche un rischio per il nostro animale domestico. I nodi sono zone molto soggette ad accumulare sporco e umidità, questo può causare gravi dermatiti ed essere una possibile fonte di parassiti. Inoltre, se non vengono curati e il nodo diventa grande, può finire per causare sussulti e quindi dolore al nostro cane. È qui che risiede l'importanza della spazzolatura, poiché eviteremo i nodi e quindi guadagneremo in igiene e salute. Per questo motivo, dobbiamo prestare particolare attenzione alle zone sotto le orecchie, i bloomers (posteriori) e la gonna, dove tendono a crearsi la maggior parte dei nodi.

4. Pulizia settimanale dell'orecchio.
I cani a pelo lungo tendono ad accumulare peli anche all'interno delle orecchie. Questo è un meccanismo naturale del tuo corpo per difendersi da eventuali corpi estranei che possono entrare nelle tue orecchie, tuttavia può anche causare una maggiore quantità di cerume e un maggiore accumulo di sporco a causa della mancanza di traspirazione causata dai capelli. Per questo motivo dobbiamo mantenere una rigorosa routine di igiene dell'udito se vogliamo evitare possibili otiti o altri problemi di udito.

5. vitamine per i tuoi capelli
Il cibo è fondamentale quando si tratta di mantenere i peli del nostro animale domestico. Un prodotto naturale e di qualità è la base per capelli belli, che saranno forti e cadranno meno a casa.

6. Toelettatura dal parrucchiere ogni mese.
Sia per la tendenza ad aggrovigliarsi e sporcarsi, sia per il continuo spazzolamento, i cani a pelo lungo di solito hanno un pelo molto punito poiché costantemente maneggiato. Per questo motivo si consiglia una seduta mensile dal parrucchiere dove si districano a fondo e si applicano balsami che rilassano la pelle e reidratano e ristrutturano la fibra capillare del nostro cane.

lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.